Cortinarius violaceus

Classe: Basidiomiomiceti Nome scientifico: Cortinarius (Inoloma) violaceus (L.: Fr.) Fr.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 6-15 cm, violetto scuro, emisferico poi convesso-spianato, interamente vellutato-tomentoso, secco, carnoso. Lamelle: prima violetto scuro poi bruno-cannella, sinuato-adnate, larghe, spesso riunite da vene trasversali. Gambo: 7-20 x 1-2,5 cm, concolore al cappello, ingrossato alla base da un bulbo clavato, fibrilloso-squamoso, spugnoso poi cavo; cortina inizialmente violacea, fugace. Carne: violetta, molle, spongiosa, con sapore dolce e odore simile a quello del legno di cedro. Spore: ocra-fulvo.

Habitat

Fungo simbionte. Cresce specialmente nei boschi umidi di latifoglie, in estate-autunno. Alcuni autori separano un Cortinarius violaceus, crescente sotto latifoglie e con spore allungate, da un Cortinarius hercynicus, crescente sotto conifere e con spore subglobose

Commestibile

Altre notizie sulla rete

Percorso mostra micologica

Cortinarius trivialis Cortinarius violaceus Cystoderma carcharias

Genera scheda in formato pdf

Torna alla mostra micologica